Concludiamo con…

28 novembre 2011

Il percorso di lavoro compiuto nella nostra regione nell’a.s. 2010-2011 si è concluso con la redazione, da parte del Gruppo di lavoro Regionale, di un report sulle attività realizzate in Toscana nell’ambito del Progetto Nazionale Musica 2020, messo a disposizione del Coordinamento Nazionale e oggi,  tramite questo spazio,  di tutti gli interessati.

Report – Progetto Musica 2020 in Toscana

Un particolare ringraziamento a tutti i docenti che hanno reso possibile la sperimentazione,  un caro saluto e un augurio di continuare a rendere qualificata la pratica musicale  nelle nostre scuole.

da  “Il gruppo di lavoro Regionale”

Annunci

Documentazione conclusiva: istruzioni

18 luglio 2011

a cura di Claudia Perlmuter

Siamo in dirittura di arrivo. Dopo un anno di sperimentazione è  arrivato il momento di ripercorrere il nostro lavoro e di definirne le modalità di comunicazione dei percorsi e dei “risultati”.

A livello nazionale sono state fornite indicazioni per la documentazione delle esperienze delle scuole, tramite la banca dati GOLD-Musica 2020 , e degli esiti delle sperimentazioni regionali mediante la redazione di un report.

Per facilitare il lavoro  degli insegnanti referenti delle scuole e per valorizzare l’esperienza compiuta nella nostra regione il Gruppo di Coordinamento ha elaborato il seguente percorso di documentazione finale.

Prima fase: documentazione da condividere con il gruppo regionale (entro il 3 settembre 2011)

Per consentire al gruppo regionale di coordinamento di esaminare il lavoro svolto i docenti-referenti delle sperimentazioni dovranno produrre i seguenti documenti.

1) Descrizione (narrazione) dell’esperienza

  • La descrizione dovrà fare riferimento alla progettazione esecutiva condivisa a livello regionale e pubblicata su questo blog
  • Potrà essere predisposta tenendo presente l’elenco degli elementi (traccia) utilizzato nell’ambito della documentazione GOLD
  • Per quanto riguarda la forma, la descrizione potrà consistere in:

a. un documento testuale, con eventuali immagini e rimandi ad altri documenti (audio, video, partiture) attraverso link (se multimediali) e/o allegati (se testuali o pdf);

b. un link ad un sito (ipertesto online elaborato, p.e., con Google Sites, Jimdo, WordPress, MyGold ) in cui i diversi documenti a disposizione (descrizione testuale, immagini, audio, video, ecc.) siano presentati in modo organizzato.

 2) Repertorio musicale

Occorrerà:

a)  selezionare i brani significativi utilizzati nella sperimentazione;

b)  scegliere il file audio o video dell’esecuzione di ciascun brano selezionato;

c)  acquisire le informazioni di dettaglio secondo la scheda da compilare per ogni brano.

Modalità di condivisione della documentazione con il gruppo regionale

  • Ogni scuola invierà per posta elettronica all’indirizzo email musica2020toscana@gmail.com , entro il 3 settembre 2011, il documento descrizione (file o link a sito) e le schede del repertorio musicale compilate
  • I file audio e video dovranno essere caricati in archivi online e, se non inseriti nelle pagine di siti o blog, indicati nel testo-descrizione mediante i link corrispondenti.
  • Per condividere online i file multimediali si posso utilizzare:

– lo spazio GOLD Video (vi si accede con password e username utilizzati dalla scuola per l’inserimento della candidatura di Musica 2020 da QUI ) ;

– lo spazio web della propria scuola;

– spazi appositamente creati su servizi gratuiti della rete quali Vimeo, BlipTV, Youtube, SoundCloud, Podomatic, ecc.;

– gli spazi online a disposizione del gruppo regionale (previo accordo con la referente, Dott.ssa Perlmuter)

Seconda fase: Presentazione della documentazione conclusiva tramite la banca dati GOLD-Musica 2020 (entro il 30 settembre 2011)

Una volta esaminata la documentazione da parte del gruppo regionale, i referenti della sperimentazione della scuola prenderanno accordi con la referente della documentazione  per la revisione della scheda GOLD del progetto a suo tempo compilata  e per l’inserimento di quanto prodotto (descrizione e repertorio) nello specifico archivio.

Per l’accesso all’area di inserimento dei materiali occorrono username e password utilizzati dalla scuola per la candidatura.


Incontri di supporto e verifica intermedia

11 aprile 2011

Docenti, dirigenti e componenti del gruppo regionale si incontreranno ad aprile, secondo il calendario di seguito indicato, per analizzare ed approfondire congiuntamente le attività in corso nelle scuole relative ai progetti presentati.

Martedì 19 aprile c/o Conservatorio di Musica “Cherubini” – Piazza delle Belle Arti 2, Firenze – Sala del Buonumore.

dalle 9,30 alle 13,30

I.C. “Settesoldi” Vecchiano – Pisa; D.D. 8 “Brin” Livorno; I.C. “Alfieri – Bertagnini” Massa: I.C. “Pertini” – Vernio – PO

dalle 14,30 alle 17,30

I. C. Reggello – Fi;  D.D. 3 Pistoia; I. C. Piero della Francesca – FI

Mercoledì 27 aprile c/o Ufficio XVIII – Ambito territoriale di Siena – Piazza Amendola 29 – Siena – Sala Piano terreno.

dalle 14,30 alle 17,30

D.D. 4 di Grosseto; D.D. 2 Poggibonsi – SI; D.D. Montepulciano – SI

Vedi: Lettera/invito inviata alle scuole


La progettazione delle scuole 3

31 gennaio 2011

Progetto “La scuola all’opera” dell’I.C. “Alfieri Bertagnini” di Massa

La nostra scuola porta avanti da almeno 15 anni un progetto che si intitola “La scuola all’opera” che riguarda la scuola secondaria di primo grado ma anche, attraverso progetti di continuità, la scuola primaria. Il progetto è nato con lo scopo di avvicinare i giovani al teatro e, soprattutto, al teatro musicale, consapevoli della povertà culturale dell’ambiente circostante (Massa è una piccola città con poche iniziative culturali, pochissime per quel che riguarda l’opera e la musica). Molti nostri alunni, inoltre, provengono da frazioni montane dove gli stimoli culturali sono ancora meno significativi.

L’opera lirica si è rivelata, negli anni, un ottimo oggetto di indagine interdisciplinare: la musica, soprattutto, ma anche la poesia, la storia, il mito, la pittura, la danza, ecc. Storie, personaggi, sentimenti hanno reso più comprensibili e significativi linguaggi astratti che spesso risultano difficili e distanti dall’esperienza dei ragazzi. Il piano teorico e culturale è sempre stato affiancato a quello pratico (canti, coreografie, bozzetti e disegni, interpretazioni teatrali ecc.) e, ogni volta che è stato possibile, i bambini sono stati portati nei teatri di Pisa, Genova, Livorno o Firenze per assistere all’opera dal vivo e sperimentare così, direttamente, la magia del teatro.

Cantare, pur se semplificati, brani dell’opera presa in esame, è di fondamentale importanza perché i ragazzi apprendono melodie che appartengono ad una tradizione culturale alta e poi, memorizzandole e interiorizzandole, vivono con molta più partecipazione l’esperienza dell’ascolto sviluppando, nel contempo, le abilità di intonazione, precisione ritmica, espressività, richieste nel canto corale e/o nella pratica strumentale.

L’attività musicale oggetto della sperimentazione avrà perciò come focus la natura linguistica della musica. La musica è un linguaggio che, come tutti i linguaggi, comunica: esprime emozioni, descrive, racconta…

Il progetto ha come argomento centrale il teatro musicale e, in particolare, l’opera lirica in quanto forma artistica in cui l’intreccio, la trasversalità di tutti i linguaggi avviene nel modo più completo.

L’opera scelta è Hansel und Gretel di Engelbert Humperdinck.

Il linguaggio musicale verrà proposto ai bambini che ne esploreranno attivamente le caratteristiche specifiche e le potenzialità comunicative ed emotive, attraverso l’ascolto, la pratica vocale e strumentale, l’improvvisazione e la re-interpretazione con altre forme espressive (grafiche, gestuali, verbali ecc.).

Per conoscere il dettagli della sperimentazione:

Progettazione “La scuola all’opera”


Incontri di programmazione

14 dicembre 2010

Il gruppo regionale ha organizzato, per il mese di dicembre, una serie di  incontri con i dirigenti ed con i docenti referenti dei progetti, al fine di mettere a fuoco le ipotesi di sperimentazione e di documentazione dei percorsi di ricerca-azione previsti da ciascuna scuola.

Data ed orario di convocazione Istituzione Scolastica SEDI degli incontri
Venerdì 3 dicembre 2010  dalle ore 14:30 alle ore 15:30 D.D. 3 Pistoia ex Irre Toscana via Cesare Lombroso 6/15 – Firenze
Lunedì 6 dicembre 2010dalle ore 14:30 alle ore 15:30 D.D. 2 Poggibonsi Ufficio XVIII – Ambito Territoriale di Siena  – Piazza Amendola n. 29 – Siena
Lunedì 6 dicembre 2010dalle ore 15:30 alle ore 16:30 D.D. 4 Grosseto Ufficio XVIII – Ambito Territoriale di Siena  – Piazza Amendola n. 29 – Siena
Lunedì 6 dicembre 2010dalle ore 16:30 alle ore 17:30 D.D. Montepulciano Ufficio XVIII – Ambito Territoriale di Siena  – Piazza Amendola n. 29 – Siena
Mercoledì 15 dicembredalle ore 13:30 alle ore 14.30 I.C. “Piero della Francesca” – FI Direzione Generale dell’U.S.R. per la Toscana – via Mannelli n.113- Firenze
Mercoledì 15 dicembredalle ore 14:30 alle ore 15.30 I.C. Reggello – FI Direzione Generale dell’U.S.R. per la Toscana – via Mannelli n.113- Firenze
Mercoledì 15 dicembredalle ore 15:30 alle ore 16.30 I.C. “Pertini” – Vernio – PO Direzione Generale dell’U.S.R. per la Toscana – via Mannelli n.113- Firenze
Giovedì 16 dicembredalle ore 14.30 alle ore 15.30 I.C. “Settesoldi” Vecchiano – Pisa UFFICIO XV – Ambito territoriale per la provincia di PISA Via Pascoli, 8 – Pisa
Giovedì 16 dicembredalle ore 15.30 alle ore 16.30 D.D. 8 “Brin” Livorno UFFICIO XV – Ambito territoriale per la provincia di PISA Via Pascoli, 8 – Pisa
Giovedì 16 dicembredalle ore 16.30 alle ore 17.30 I.C. “Alfieri – Bertagnini” Massa UFFICIO XV – Ambito territoriale per la provincia di PISA Via Pascoli, 8 – Pisa

A conclusioni degli incontri, i referenti delle scuole hanno preso l’impegno di condividere entro metà gennaio le progettazioni esecutive dei percorsi didattici oggetto della ricerca.


Scuole primarie selezionate

14 dicembre 2010

Le scuole primarie che partecipano alla ricerca azione sono state selezionate dallo staff regionale in relazione alla documentazione presentata (formulario di candidatura ed esperienze pregresse di insegnamento pratico della musica).

Tra le 45 proposte inoltrate, i progetti selezionati sono i seguenti:

  • I.C. VECCHIANO – PISA,  “Piccoli voci in coro.  Laboratorio di vocalità espressiva”
  • I.C. REGGELLO –  FIRENZE,  “Un coro a scuola”
  • I.C. “PERTINI” – MERCATALE -VERNIO , ” La musica a scuola”
  • CIRCOLO DIDATTICO di MONTEPULCIANO- SIENA – “Orchestra d’archi in classe”
  • CIRCOLO DIDATTICO 4° “MARCONI” GROSSETO,  “Musica per crescere”
  • I. C. ALFIERI-BERTAGNINI – MASSA, “La scuola all’opera”
  • CIRCOLO DIDATTICO 2° POGGIBONSI – SIENA,  “Raccontare immagini sonore. Crescendo… in musica”
  • I.C. ” PIERO DELLA FRANCESCA – FIRENZE,  “In -coro”
  • CIRCOLO DIDATTICO “BRIN” – LIVORNO,  “Musicando”
  • CIRCOLO DIDATTICO 3° PISTOIA, “Progetto corale i grilli cantanti”