E le attività continuano… a Montepulciano

11 gennaio 2012

Un servizio della terza rete RAI, trasmesso il 6 gennaio 2012, sulle attività musicali ed il Progetto “Orchestra in Classe” nelle scuole a Montepulciano

Annunci

L’esperienza del coro e dell’orchestra dell’I.C.Piero della Franceca

9 novembre 2011

Il percorso di costituzione del coro delle classi quarte dell’Istituto e di valorizzazione delle competenze strumentali degli alunni, nell’ambito del piccolo ensemble strumentale, costituisce il focus del lavoro condiviso dall’I.C. Piero della Francesca di Firenze (Progetto In-coro) tramite la banca dati GOLD delle esperienze di Musica 2020.

E’ da sottolineare l’ampio e articolato repertorio messo a disposizione, reso fruibile attraverso le esecuzioni effettuate nei concerti di fine anno tenuti a scuola e presso il Conservatorio di Firenze.

Vai alla documentazione dell’esperienza del progetto “In Coro”


“In-coro” in concerto

23 maggio 2011

Coro e orchestra _ prove generali

“Si è lavorato sulla voce, sulla respirazione, ci siamo divertiti a giocare con i suoni e le parole, inseguendo gatti con i guanti e fantasmi sonnolenti nel meraviglioso mondo incantato delle note: perché dove c’è la musica possono accadere magie, basta essere capaci di ascoltare e… gli acini d’uva diventano cantanti e si riesce a sentire la neve fioccare…”

Il 27 maggio, alle ore 15.30 si terrà la manifestazione conclusiva del progetto In-Coro  (a.s. 2010/2011) dell” I.C. Piero della Francesca di Firenze,  in cui i ragazzi delle classi quarte della scuola primaria, diretti dal Prof. Gianni Franceschi, ed un piccolo ensemble strumentale costituito con alunni provenienti da classi diverse, diretto dal Prof. Pietro Abate, presenteranno un repertorio ricco ed originale.

Per tutti, il Programma del concerto e un piccolo assaggio dei brani che saranno presentati durante la manifestazione e che abbiamo registrato durante le prove.

Musica dolce (Nicola Conci)

L’ape zin zin (Arr. Sebastian Korn)


Il Progetto “Orchestra d’archi in classe” al GT Ragazzi

3 maggio 2011

Il GT ragazzi ha realizzato e trasmesso il  seguente servizio, breve ma molto efficace, sul progetto “Orchestra d’archi in classe” della Direzione Didattica di Montepulciano (SI)

[blip.tv ?posts_id=5117907&dest=-1]


A Reggello “Sarà Banda”

28 gennaio 2011

Serie:  Esperienze pregresse delle scuole

L’Istituto Comprensivo di Reggello è collocato in un territorio montano, alla periferia della provincia di Firenze, abbastanza isolato rispetto alla città ed agli stimoli culturali che essa offre.  Il suo corpo docente è stabile, i professori sono per la maggior parte di ruolo e residenti nel Comune. Le risorse strumentali e strutturali a disposizione (spazi per la didattica laboratoriale ed aule attrezzate) sono sufficienti, soprattutto nel plesso della scuola media.  I rapporti in atto con l’Ente Locale, sensibile alle problematiche della formazione, sono frequenti e proficui.

Circa dieci anni fa, la consapevolezza del ruolo culturale che la scuola può svolgere in una realtà territoriale come quella di Reggello, unitamente  alla necessità di arricchire le opportunità formative da offrire agli alunni, alle famiglie ed ai giovani della comunità, hanno portato i docenti della scuola ad avviare la prima iniziativa rivolta a favorire l’educazione al suono e alla musica:  un progetto in cui i docenti della scuola secondaria di primo grado collaborano per diffondere la pratica musicale tra i  bambini delle scuole primarie dell’istituto. In questo ambito, nel 2007, è nato un coro di voci bianche composto da alunni delle quattro scuole primarie dell’I.C., guidati dal Prof. Massimo Cardelli, iniziativa che, grazie al consenso riscosso presso i  bambini e le famiglie, ha coinvolto un numero sempre crescente di alunni.

Oltre all’attività corale rivolta ai bambini della scuola primaria, nel febbraio del 2004 l’Istituto ha attivato, in collaborazione con l’Ente Locale e la ditta Yamaha,  il Progetto musicale denominato “Sarà Banda”, curato dai professori Marco Tozzi e Massimo Cardelli. L’iniziativa vede coinvolti, oltre a tutti gli alunni della Scuola Secondaria di I° “M. Guerri” di Reggello, anche ex -alunni oggi frequentanti la Scuola Secondaria di II° grado o l’Università.


Dal punto di vista metodologico, ogni alunno comincia, fin dal primo momento, ad esercitarsi sullo strumento e, insieme agli altri, inizia a suonare la prima nota, poi la seconda, la terza, ecc…. imparando così a leggere le note sul pentagramma nel momento stesso in cui le suona. Durante questo processo l’attenzione e l’interesse sono sempre molto alti e l’autovalutazione avviene in maniera automatica e spontanea perché è lo stesso allievo che, suonando insieme agli atri, si accorge se e quando sbaglia. L’esito di tale percorso è rappresentato dalla valorizzazione della musica d’insieme. I generi musicali proposti vanno dalla musica classica, a quella popolare, al pop, al rock.

Molti sono stati nel corso di questi anni i materiali prodotti: CD musicali, DVD di alcuni concerti, colonne sonore di progetti multimediali realizzati nelle classi dagli alunni.

Gli alunni che compongono l’orchestra Sarà Banda dell’Istituto, che si rinnova necessariamente di anno in anno, si esibiscono con continuità in momenti significativi dell’esperienza scolastica e della vita civile del paese: in occasione di ricorrenze quali il 30 novembre per la Festa della Toscana, il 25 aprile, il 2 giugno e durante il viaggio d’istruzione all’estero che generalmente si svolge, in collaborazione con il Comune di Reggello, nei Paesi con quest’ultimo gemellati.

L’Orchestra Sarà Banda è stata inoltre invitata a varie manifestazioni nazionali e internazionali, talvolta quale unica rappresentante italiana, dalla Yamaha SchulMusic : Maggio 2006 Teatro Ariston San Remo, Maggio 2007 Juan Les Pins (Francia), Febbraio 2010 Palaeur  Brescia, Giugno 2010 European Congress Francoforte.


La progettazione delle scuole 1

20 gennaio 2011

Il progetto In-Coro dell’I.C. Piero della Francesca di Firenze

prove orchestra e coro

Il progetto “In- Coro” parte da un’esperienza pregressa pluriennale che vedeva coinvolte tutte le classi di scuola primaria nella formazione del coro della scuola con  il supporto di un’orchestra formata dai bambini di tutte le classi con una minima alfabetizzazione strumentale.

Il progetto quest’anno, all’interno della sperimentazione “Musica 2020”, ricalcherà in sostanza  modalità affini: esso  verrà attivato nelle classi quarte di tutto l’Istituto Comprensivo che contiene al suo interno due plessi di scuola primaria. Le classi quarte andranno a formare il “Coro” per un numero complessivo di circa 80 bambini. Questo coro sarà supportato da una piccola “Orchestra” formata dai bambini di tutte le classi della scuola primaria che possiedono già una competenza di base (valorizzazione delle competenze) perché studiano uno strumento musicale presso  le varie scuole di musica presenti nel quartiere di appartenenza. L’idea dell’orchestra era nata un po’ per caso proprio per valorizzare quei bambini che portavano all’interno della scuola un “qualcosa in più” senza voler essere niente di elitario, le classi partecipano interamente nel coro e l’orchestra è solo un valore aggiunto.

Per conoscere i dettagli della sperimentazione:

Progettazione In-Coro